FIND YOUR SKIN-TYPE

Lascia un commento
skincare

una guida semplice per far pace con la propria pelle

 Tutti hanno un tipo di pelle, capire il proprio dovrebbe essere abbastanza semplice, giusto? Beh, non lo è! Lo skin-type è uno degli enigmi più grandi: capirlo è fondamentale se consideriamo che poi può compromettere il modo in cui andiamo a scegliere i prodotti per la nostra skincare. Ogni prodotto che mettiamo sul viso dovrebbe essere studiato a posta per noi, e non avere chiaro a quale gruppo “apparteniamo” può portarci a fare un po’ di confusione, e, ad ottenere l’effetto contrario a quello desiderato. Innanzitutto è bene chiarire la differenza tra tipo di pelle, e condizione della pelle. Il tipo di pelle è un fattore genetico, la condizione della pelle è un fattore temporaneo, spesso dipende da fattori ambientali, stress o bad habits, a cui c’è rimedio. Per capirne qualcosa in più, ho stilato una piccola guida per fare chiarezza.

Pic via intothegloss.com

Prima di iniziare, chiariamo quali sono le cose che determinano e influenzano il nostro tipo di pelle. Possono essere influenze interne o esterne.

Influenze interne

cambiamenti ormonali (pubertà, menopausa, gravidanza e cicli mestruali possono influenzare negativamente la nostra pelle e sbilanciarla)
disturbi della pelle (come rosacea, dermatite, psoriasi)
predisposizione genetica (e da qui, non si scappa)
farmaci
dieta (sei quello che mangi!)
Influenze esterne
clima / meteo (freddo, caldo, umido, secco)
skincare routine sbagliata (come esfoliare eccessivamente, o usare ingredienti irritanti possono creare problemi alla pelle che prima non esistevano)
esposizione al sole non protetta (principale causa di iperpigmentazione e invecchiamento cutaneo)
inquinamento (crea un’eccessiva attività di radicali liberi che danneggiano il collagene, inoltre si deposita sui pori formando i famosi punti neri, che non sono altro che un mix di sebo e cellule morte depositati nei pori che si ossidano e diventano appunto neri al contatto con l’aria inquinata, ecco perché è importante fare il double-cleansing e farlo tutti i giorni!)

1. TIPI DI PELLE

Generalmente i tipi di pelle sono pre-determinati da fattori genetici, e sono sottoposti continuamente alle influenze interne, ma possono subire cambiamenti anche a causa delle influenze esterne. Ecco i vari tipi di pelle, e come riconoscerli:

Pelle secca

Hai la pelle ruvida e pruriginosa? Ciao, e benvenuta nel club della pelle secca. Se ti capita di sentire la pelle “tirare”, se dopo esserti lavata il viso la pelle urla “crema!”, probabilmente rientri proprio in questa categoria. Per te, coloriti grigiastri, irritazioni e arrossamenti sono all’ordine del giorno. Una delle cose positive di questo tipo di pelle è che è meno tendente alle eruzioni cutanee e pori ostruiti o dilatati. Un consiglio è quello di andarci piano con i prodotti aggressivi o schiumogeni, preferire cosmetici fragrance-free e darci dentro di burri, olii, creme.

Pelle grassa

Questo tipo di pelle appare lucida e oleosa ed è spesso caratterizzata dalla presenza di  pori dilatati. A causa del sebo in eccesso, spesso si formano punti neri e brufoletti. Una cosa positiva di questo tipo di pelle è che invecchia più lentamente rispetto alle altre. Se rientri in questa categoria, ti consiglio di detergere in profondità e utilizzare prodotti che aiutino a bilanciare e sebo-regolarizzare. In questo caso, gli oli naturali ti aiuteranno, contrariamente a quello che si pensa, gli oli sono dei sebo-regolatori naturali.

Pelle mista

La pelle mista è quella che ci fa fare più confusione, perchè può essere un mix dei tipi di pelle elencati. La pelle mista va trattata a zone, ossia dove è secca va trattata con prodotti idratanti, dove è grassa con prodotti sebo-regolarizzanti, dove è sensibile con prodotti delicati ed emollienti.

Pelle normale

Se hai la pelle normale, hippi-urrà per te. La pelle normale è più equilibrata delle altre, ma che non abbia pori nè brufoli, questa è una grossa favola! Ci sono poche/i e fortunatissime/i che si trovano con la pelle perfetta e senza pori visibili, ma anche la pelle normale, a differenza di quel che si crede, può essere acne-prone, ovvero predisposta ad avere i brufoli, con la differenza che a causarli non è l’eccesso di sebo! Se ti rispecchi in questa categoria, continua a leggere, perché ne parleremo meglio nella sezione successiva.

2. CONDIZIONI DELLA PELLE

Le condizioni della pelle sono una cosa diversa dai tipi di pelle. Sono fenomeni che si manifestano cambiando temporaneamente (per periodi più o meno lunghi) la nostra pelle e spesso sono causati da influenze esterne, ma anche interne!

Pelle disidratata

Anche se sono molto simili, non bisogna confondere una pelle disidratata con una pelle secca. Si tratta di due problematiche differenti. La pelle disidratata può essere di qualunque tipo: grassa, secca, mista, e anche normale. La disidratazione cutanea si manifesta con una perdita di luminosità e comfort, si sente la pelle “tirare” e può presentare delle squame. Si tratta di uno stato abituale e passeggero, ed è un fenomeno causato da diverse influenze esterne come il freddo, i cosmetici aggressivi ecc, ma anche da influenze interne come gli sbalzi ormonali. La pelle secca invece è un fattore permanente della pelle che manca non solo di acqua ma anche di lipidi. Ti capita di avere la pelle secca solo d’inverno o in determinati momenti (magari del ciclo)? You’re in this club.

Pelle matura

La pelle matura manca di tono, elasticità e luminosità e spesso presenta macchie causate dal sole e dall’invecchiamento cutaneo. Dipende sicuramente da fattori genetici, ma i danni sono principalmente causati dagli UVA ovvero gli aging rays del sole. Questo tipo di pelle può essere mista, secca o grassa. Il segreto è di mantenerla sempre ben nutrita e soprattutto protetta con SPF 30 minimo, tutti i giorni.

Pelle sensibile e/o reattiva

La pelle sensibile tende a reagire a circa qualunque prodotto cosmetico. Probabilmente siete in questa fase se state utilizzando cosmetici sbagliati per voi, e troppo aggressivi. Puó anche essere il risultato di una pelle eccessivamente esfoliata, avete attaccato e danneggiato la vostra barriera lipidica, date il tempo e i mezzi necessari alla vostra pelle per ripararsi! Può essere anche un fattore ormonale, in ogni caso, se avete questo tipo di pelle, vi consiglio di vedere un dermatologo e di farvi consigliare dei prodotti delicati e appositamente formulati per calmare il vostro tipo di pelle.

Pelle iper-pigmentata

L’iper-pigmentazione della pelle si riconosce per le “macchie” o “puntini rossi” che restano sul nostro viso per molto tempo e possono essere di tipo post-infiammatorio o solare. Quando il nostro tessuto cutaneo viene ferito – come nel caso dei brufoli – si può accumulare un eccesso di melanina in questa zona, che persiste lasciando il segno. Le macchie della pelle però, non sono causate solo dall’infiammazione post-brufoli, infatti ci sono vari tipi di iper-pigmentazione causati anche dal sole: in tutti i casi, non deve mai mancare la protezione solare!

Pelle acneica

Ti sarai chiesta/o perché tu segui un regime di skincare ferreo – e lo stesso spuntano i brufoli – e la tua amica che va a letto senza struccarsi e mangia il mc Donald’s quando le pare ha una pelle perfetta. Come accennavo, alcune persone sono geneticamente inclini ad avere le ghiandole sebacee che tendono ad infiammarsi, a seconda degli ormoni, del sebo in eccesso e i batteri. Sostanzialmente, la pelle di chiunque è soggetta a questi “triggers“, solo che alcune pelli sono più sensibili ad essi. Non si sa bene quali siano i motivi, ma che sia un fattore genetico è piuttosto chiaro, dunque se i tuoi genitori e parenti sono o sono stati soggetti ad acne, questo ti rende più o meno predisposto. Lo so, fa schifo, ma è così.

 

Annunci
Pubblicato da

Marika è una creativa, nonchè fondatrice di leitalienne.com, fortemente orientata al mondo beauty e alla celebrazione della bellezza in ogni sua forma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...